16/11/2018 - 15:18
Facebook Twitter

Cose che capitano

18>24 dicembre 2017

 

A Milano si ricorda Italo Svevo, che nacque il 19 dicembre 1861 a Trieste, con un aperitivo letterario incentrato in particolare sul suo rapporto con James Joyce (martedì 19 dicembreore 20.00Let’s – viale Bezzi, angolo via Clefi).

 

Il 19 dicembre, però a Napoli, ci sarà la premiazione dei vincitori del Premio Napoli a cui partecipano fra gli altri Donatella Di Pietrantonio con L’Arminuta – vincitore del Premio Campiello 2017 – e, per la saggistica, Giuseppe Montesano con Lettori selvaggi (martedì 19 dicembreore 19.00Teatro MercadantePiazza Municipio). Ancora a Napoli, Willem Dafoe recita in prima nazionale nello spettacolo The Minister’s Black Veil, ispirato al racconto omonimo di Nathaniel Hawthorne (mercoledì 20 dicembreore 21.00Museo Diocesano – Largo Donnaregina).

 

A Firenze Paolo Cognetti, ospite del ciclo “Leggere per non dimenticare” a cura di Anna Benedetti, presenta Le otto montagne con Paolo Di Paolo (mercoledì 20 dicembreore 17.30Biblioteca delle Oblatevia dell’Oriuolo 26).

 

A Milano Liliana Rampello, saggista e critica letteraria, presenta la nuova edizione di Virginia Woolf e i suoi contemporanei (Il Saggiatore 2017) con Alessandra BocchettiNadia Fusini. (venerdì 15 dicembreore 18.30Libreria delle Donnevia Pietro Calvi 29).

 

Per chiudere, una cosa che non potrà più capitare: A Ciambra, il film di Jonas Carpignano presentato al 70° Festival di Cannes, è stato escluso dalla lista dei nove finalisti per l’Oscar al Miglior Film Straniero 2017.