16/11/2018 - 15:41
Facebook Twitter

Cose che capitano

12>18 febbraio 2018

 

Allo scrittore Edgardo Franzosini – che peraltro è un docente di Belleville – capita di presentare la nuova edizione de Il mangiatore di carta alla libreria Les Bouquinistes di Pistoia. Nel libro si narra “la storia sconosciuta di Johann Ernst Biren, curioso personaggio settecentesco, scoperto dall’autore tra le pagine delle Illusioni perdute di Balzac, col vizio ossessionante di divorare carta vergata di inchiostro. Attraverso libri, atti, documenti, memorie, epistolari, il racconto di una vita vera talmente incredibile da sembrare immaginaria”. Con Franzosini dialogheranno lo scrittore Ezio Sinigallia e il traduttore Giuseppe Girimonti Greco (sabato 10 febbraioore 18.00Les Bouquinistes – via dei Cancellieri 5Pistoia).

 

Sempre in Toscana, ma al Gabinetto Vieusseux di Firenze, prosegue “Scrittori raccontano Scrittori”, curato da Alba Donati e Gloria Manghetti, un ciclo di riletture di scrittori del passato a partire da note, scarabocchi e varianti a margine trovate nei loro libri e nei loro appunti. Nel terzo incontro Federica Manzon parlerà di Umberto Saba (sabato 17 febbraioore 11.00piazza degli Strozzi).

 

Molte cose capitano nelle librerie di Milano:

Alla Gogol & Company, una serata di musica e reading per A misura d’uomo di Roberto Camurri, primo libro della collana Innocenti di NN Editore, dedicata alle novità nella narrativa italiana contemporanea. A ogni lettore è affidata la scelta e la lettura pubblica di un brano dal libro (venerdì 16 febbraioore 19.00via Savona 101).

Alla libreria Verso, Enrico Buonanno presenta Vite straordinarie di uomini volanti (Sellerio), il racconto – attraverso fonti storiche, riflessioni filosofiche e pagine letterarie – della storia del volo, dal mito al trionfo, grazie alla scienza e alla tecnica, della forza di gravità sulla levità (lunedì 12 febbraioore 19.00Corso di Porta Ticinese 40).

Alla biblioteca Fra Cristoforo di Milano, l’accademica Cristina Cendella e il giornalista Gianfranco Gandin presentano Noi Martinitt: Storie e racconti tra due secoli, un racconto corale del più antico orfanotrofio cittadino (lunedì 12 febbraio17.30via Fra Cristoforo 6).

 

Nella settimana di San Valentino, cose che capitano agli innamorati: al Wow Spazio Fumetto, un aperitivo romantico all’interno della mostra “Sogno e avventura”, in mezzo agli oggetti iconici delle principesse delle fiabe. I posti sono limitati e la prenotazione obbligatoria (mercoledì 14 febbraioore 19.30, viale Campania 12).

 

Sempre a Milano l’attesa inaugurazione all’Hangar Bicocca della mostra “The Dream Machine is Asleep” di Eva Kot’átková, artista praghese che indaga attraverso installazioni, collage, performance e sculture le forze interiori ed esteriori che condizionano il comportamento umano (mercoledì 14 febbraioore 19.00via Chiese 2).

 

Per chiudere, a Napoli l’associazione culturale Librincircolo ha organizzato un bookmob in piazza: ogni partecipante porta con sé un libro (incartato) e si parte con gli scambi. Il tema di questo bookcrossing è ‘a ciorta (la fortuna, in napoletano). L’appuntamento è venerdì 16 febbraio alle 17.00 in piazza Dante.