16/11/2018 - 15:20
Facebook Twitter

Cose che capitano nei prossimi giorni

2>8 aprile 2018

 

Cose che capitano agli insegnanti di Belleville: Marco Balzano, vincitore del premio Campiello 2015, sarà il 5 aprile alle 18.00 alla Libreria Centofiori di Milano, per presentare il suo nuovo romanzo Resto qui, una storia di resistenza e di vicende private che si intrecciano alla Storia con la “s” maiuscola.

Giorgio Falco sarà invece il 6 aprile alla Libreria del Mondo Offeso (ore 18.45), sempre a Milano, per un aperitivo letterario. Una conversazione con l’autore attorno a un tavolo, fra prodotti gastronomici lombardi e vini valtellinesi, dove Falco racconterà la sua opera in rapporto al territorio lombardo.

Cose che capitano nei bar milanesi: al bar Picchio di via Melzo ci sarà un nuovo assalto poetico di primavera, il 7 aprile dalle 19.00 fino a notte inoltrata. Nello storico bar della vecchia Milano si leggeranno poesie, proprie o altrui, in totale libertà: seduti, in piedi o sdraiati, sussurrando o urlando, ai propri amici o a emeriti sconosciuti. Il manifesto dell’evento è ancora una volta di Orazio: “È tempo di bere, tempo di danzare, battendo la terra con libero piede”.

Cose che capitano a Roma: alla Libreria Assaggi di San Lorenzo si presenta Il grido, l’ultimo libro di Luciano Funetta, con un reading di VivaVoce che darà corpo alle angosce, allo straniamento e alle paure che popolano le storie del giovane autore di Roma, già candidato allo Strega con il suo primo romanzo Dalle rovine – Via degli Etruschi 4, ore 19.30.

Gli appassionati di fumetti, animazione e cinema si tengano liberi dal 5 all’8 aprile: a Roma torna ROMICS, quattro giorni di kermesse con eventi, presentazioni e spettacoli. Si farà il punto sulla situazione editoriale italiana e internazionale del mondo fumettistico, fra stand delle case editrici, fumetterie e tavole rotonde dedicate all’animazione. Qui il programma completo: https://www.romics.it/it/programma.

Nelle stesse date, dal 5 all’8 aprile, ma a Città di Castello, torna il festival letterario CaLibro (qui il programma: http://www.calibrofestival.com/programma-2018/), ormai giunto alla sesta edizione. Al centro del festival, organizzato dall’associazione culturale Il Fondino, ci saranno la letteratura accompagnata dalla musica, dal cinema e da varie forme d’intrattenimento. Fra gli ospiti ci saranno Fabio Deotto, Letizia Pezzali, Francesco Pacifico, Carlo Boccadoro, Ester Viola, Petunia Ollister e Francesco Targhetta.

Oltre alla partecipazione a CaLibro, a Francesco Targhetta capiterà anche di trovarsi a Venezia il 5 aprile per presentare Le vite potenziali (Mondadori), la storia di un gruppo di amici e consulenti informatici, vista da un autore che – dice Andrea Bajani – ha lo “sguardo del poeta e il passo del narratore”. Dopo Perciò veniamo bene nelle fotografie, piccolo caso letterario pubblicato da Isbn nel 2012, Targhetta prova a tratteggiare il presente con lo stesso taglio fotografico e ambizioso. L’incontro sarà giovedì 5 aprile alle 19.00 in via delle Industrie 23/d a Venezia.