16/11/2018 - 21:53

Cose che capitano

30 aprile>6 maggio 2018

 

Cose che capitano intorno a Belleville:

esce Nel cuore della notte, il nuovo romanzo di Marco Rossari; una storia impudica “d’amore, di sesso, di politica e di poesia”, che si discosta sensibilmente dai precedenti lavori di Rossari. Se ne parlerà giovedì 3 maggio alle 19:00 da Verso libri, insieme all’autore e allo scrittore Giorgio Fontana.

 

Domenica 6 maggio al festival di libri e musica RovigoraccontaMarco Balzano presenterà Resto qui (Palazzo Roncale, ore 16:00). Tra gli altri frequentatori di Belleville presenti a Rovigo ci sono: Tim Parks che parlerà di In extremis (Sala Celio, ore 18:00) e Fabio Genovesi che leggerà un suo monologo inedito, “I canti della tv rotta” (piazza Vittorio Emanuele II, ore 19:00). Rosella Postorino, che a Belleville insegnerà l’anno prossimo, presenterà Le assaggiatrici (Accademia dei concordi, ore 18:00). Il tema della quinta edizione è “Fai un salto”. Il programma completo è qui.

 

Marco Rossari (4 maggio, ore 21:30, Giardino delle camelie) e Stefano Bartezzaghi (5 maggio, ore 22:30, Villa dei papiri) saranno invece presenti alla festa dei libri “Un’altra galassia” di Napoli, che si terrà il 4 e 5 maggio al Museo Archeologico Nazionale. Qui tutti gli altri incontri.

 

Dal 3 al 5 maggio torna a Firenze il Festival degli scrittori, promosso dal Comune di Firenze e del Gabinetto Vieusseux. La lectio magistralis di quest’anno, dal titolo “Tre carte dei tarocchi”, sarà tenuta il 4 maggio alle 18:30 dall’autrice canadese Margaret Atwood al cenacolo di Santa Croce. Al centro della manifestazione c’è il premio per la letteratura straniera Von Rezzori. I cinque finalisti di quest’anno sono Katie Kitamura con Una separazione, Andrei Makine con L’arcipelago della nuova vita, Lawrence Osborne con Cacciatori nel buio, David Szalay con Tutto quello che è un uomo e George Saunders con Lincoln nel Bardo. La premiazione avverrà il 5 maggio alle 17:30 nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio. Leggi il programma completo.

 

Dal 2 al 6 maggio a Torino si terrà Matota (“Bambina” in piemontese), un festival organizzato dall’associazione Babelica dedicato alla letteratura per bambini e ragazzi. Il programma è chiaro (leggilo qui), gli intenti anche: «Matota racconta con parole semplici temi difficili come le migrazioni, le frontiere e i conflitti».

 

Nelle stesse date (2-6 maggio) a Perugia si svolge la quinta edizione del festival di letteratura in lingua spagnola Encuentro; tra gli scrittori presenti Guillermo Arriaga, Manuel Rivas e il “padrino” del festival, il messicano Paco Ignacio Taibo II che aprirà la manifestazione il 1 maggio alle 16:30 in Piazza IV novembre.

 

Alla Libreria Notebook dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, Letizia Muratori – un’altra insegnante del prossimo anno di Belleville – presenta Spifferi (La Nave di Teseo), la sua nuova raccolta di racconti. Con Letizia Muratori ci sarà la giornalista Annalena Benini.

 

Cose che capitano, ma un po’ più lontano: dal 2 al 12 maggio si tiene a Teheran la trentunesima edizione del Tehran international book fair. Nel caso in cui vi troviate a passare per l’Iran, qui trovate il programma.