16/11/2018 - 15:21
Facebook Twitter

Cose che capitano

14>20 maggio 2018

 

Cose che capitano in settimana, anche agli insegnanti di Belleville:

Alla quinta edizione del festival Urbino e le città del libro(“Strade che non portano a Roma” è il titolo di quest’anno, dal 18 al 20 maggio), Marco Rossari leggerà Sotto il vulcano di Malcolm Lowry, l’ultimo libro che ha tradotto (19 maggio, 19:45, Caffè del Sole) e parlerà di “Città altre” con Giuliano Pesce e Andrea Esposito (19 maggio, 15:00, Orto dell’Abbondanza). Francesca Serafini, sceneggiatrice di Fabrizio De André – Principe libero, affiancherà Giordano Meacci e Dori Ghezzi per parlare del libro Lui, io, noi (20 maggio, 19:15, Teatro Sanzio).

Al festival ScrittuRa di Lugo e Ravenna – una delle città con il più alto rapporto tra estensione del centro storico e librerie – l’ubiquo Marco Rossari discuterà con l’editor di Einaudi Angela Rastelli del lavoro, invisibile ai lettori, che ha portato alla pubblicazione del suo romanzo Nel cuore della notte e dei romanzi in generale (20 maggio, 18:00, piazza Unità d’Italia); alla stessa ora – a volte bisogna scegliere – Rosella Postorinoracconterà Le assaggiatrici (27 maggio, 18.00, Chiostro del Carmine); poco dopo, fuori Ravenna, Walter Siti racconterà il “male assoluto” a partire dal suo romanzo Bruciare tutto (27 maggio, 21:00, Pavaglione di Lugo).

Dal 17 al 20 maggio a Lapolveriera Spaziocomune di Firenze – nel chiostro di Sant’Apollonia in via Santa Reparata 12 – si terrà la terza edizione del Festival di Letteratura Sociale, concentrato sulle realtà editoriali cosiddette indipendenti. Il festival è a ingresso gratuito. Molti incontri saranno trasmessi in diretta su Radio Wombat. Leggi qui il programma.

Cose che capitano di notte: quella tra il 19 e il 20 maggio è la Notte Europea dei Musei, molti dei quali resteranno aperti al pubblico anche oltre il calar del sole, fino a notte inoltrata. Il biglietto d’ingresso avrà un costo simbolico di 1 euro. A breve l’elenco dei musei e degli altri luoghi di cultura che hanno aderito all’iniziativa sarà disponibile sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Cose che capitano ai pianisti e a quelli che ascoltano: a Milano torna Piano City – giunto alla settima edizione – dal 18 al 20 maggio, con 470 concerti fra le strade, i tetti, le finestre, i giardini, le ville, i tram e altri angoli più o meno nascosti della città. Questi sono tutti i concerti in programma.