13/11/2019 - 15:54

 

Lista dei personaggi letterari con cui sarebbe bello andare in vacanza

 

Un giro per i castelli della Loira con la Justine del marchese De Sade, un weekend a Londra con David Copperfield di Charles Dickens, a Palermo dal Principe di Salina; una settimana a New York con il giovane Holden, a Los Angeles con Philip Marlowe, nel Ponente ligure con il Barone Rampante, sull’Orient Express con Hercule Poirot oppure a Milano con Renzo Tramaglino.

Abbiamo chiesto agli allievi della Scuola di scrittura Belleville di scegliere il personaggio letterario con cui andrebbero volentieri in vacanza.

Alcuni hanno risposto subito, altri ci hanno pensato su. Qualcuno ci sta ancora riflettendo, qualcun altro non ha resistito alla tentazione di sceglierne due.

 

Ecco la lista dei loro desideri: quali sono i vostri?

 

 

 

 

Ray Smith – in I vagabondi del Dharma di Jack Kerouac

(Marta Brambilla, allieva del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

Hap Collins e Leonard Pine – in Bad chili di Joe R. Lansdale

(Francesca Ruggeri, allieva del corso serale di Editing)

 

 

 

 

 

 

l Club dei Perdenti – in It di Stephen King

(Chiara Deiana, allieva del corso annuale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

Holly Golightly – in Colazione da Tiffany di Truman Capote 

(Nicola Giorgi, allievo del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

Skeeter – in The Help di Kathryn Stockett 

(Mariangela Iasiello, allieva del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

Il commissario Ermanno Sensi – in L’ombra del commissario Sensi di Susanna Raule

Lisbeth Salander – in Uomini che odiano le donne di Stieg Larsson

(Isabella Polli, allieva del corso serale di Editing)

 

 

 

 

 

Sirius Black – in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban 

di J.K. Rowling

(Greta Pavan, allieva del corso serale di Editing)

 

 

 

 

 

Il Sognatore – in Le notti bianche di Fëdor Dostoevskij

Dr. Victor Frankenstein – in Frankenstein di Mary Shelley

(Filippo Mazzotti, allievo del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

La signora Ramsay – in Gita al faro di Virginia Woolf

(Bruna Bergami, allieva del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

 

Annie – in Tutta un’altra musica di Nick Hornby

(Umberto Zanoletti, allievo del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

 

Pippi Calzelunghe – in Pippi Calzelunghe di Astrid Lindgren

(Roberta Zamprogna, allieva del corso annuale di Scrittura)

 

 

 

 

 

Jude St. Francis – in Una vita come tante di Hanya Yanaghiara

Lyra Belacqua – in Queste oscure materie di Philip Pullman

(Nicolò Montanari – allievo del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

Antonia Renata Giuditta Spagnolini – in La Chimera 

di Sebastiano Vassalli

(Patrizia Anzini, allieva del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

Felix Glick – in Ci sono bambini a zig zag di David Grossman

Mona Gray – in Un segno invisibile e mio, di Aimee Bender

(Lucia Costa, allieva del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

Lila e Elena – in L’amica geniale di Elena Ferrante

(Ludovica De Caro, allieva del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

 

Il’ja Il’ič Oblómov – in Oblomov di I. A. Goncarov

Saul Karoo – in Karoo, di Steve Tesich

(Marìka Surace, allieva del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

Hervé Joncour – in Seta di Alessandro Baricco

(Paola Volpi, allieva del corso serale di Editing)

 

 

 

 

 

 

Lady Brett Ashley – in Fiesta di Ernest Hemingway

Neal Cassady – in Sulla Strada, di Jack Kerouac

(Alessandro Andena, allievo del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

Daniele Stern – in Il Pantarei di Ezio Sinigaglia

(Alessandra Bartucca, allieva del corso serale di Editing)

 

 

 

 

 

 

 

Asta – in La storia di Asta di Jon Kalman Stefansson

(Marcella Borghi, allieva del corso serale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

 

 

Esmé – in Per Esmé: con amore e squallore di J.D. Salinger

(Gianmarco Zadra, allievo del corso annuale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

 

 

Orlando – in Orlando di Virginia Woolf

(Enrico Novello, allievo del corso annuale di Scrittura)

 

 

 

 

 

 

 

Rosemary Hoyt – in Tenera è la notte di Francis Scott Fitzgerald, «giusto per vederla nuotare nel mare della costa azzurra»

Daffy Duck – in L’ultima spiaggia (The beach) di Alex Garland, «per una vacanza avventurosa in estremo oriente»

(Gabriele Zoja, allievo del corso serale di Scrittura)